1 1 1 1 1 1 1 1 1

Pronto intervento 24ORE


COME FUNZIONA IL SERVIZIO

Il servizio viene svolto da tecnici qualificati in possesso di patentino rilasciato dalla Prefettura, facenti parte dell’organico del servizio di manutenzione della MAZZARDA ELEVATORI  e quindi, non svolto da altre società in sub appalto o  in  altre forme. Questo  perché riteniamo che la conoscenza dei luoghi di intervento e la fiducia nelle persone che intervengono siano requisiti essenziali per la qualità del servizio.
La ricezione delle  richieste di intervento viene gestita da un ufficio operante in orari diurni feriali e da una centrale operativa 24 ore su 24. Il numero telefonico  per le chiamate tecniche è unico, ed è regolarmente affisso nelle cabine mobili degli ascensori e pubblicizzato nelle forme convenzionali. Le richieste potranno avvenire tramite una normale telefonata agli uffici con colloquio diretto con gli operatori ed anche attraverso l’apparecchio di comunicazione bidirezionale , quando questo è presente negli ascensori. Le richieste per interventi di emergenza non dovranno pervenire tramite fax ed e-mail. La chiamata viene sempre registrata da un operatore nel momento esatto in cui arriva, viene elaborata  da un programma apposito e  trasmessa in tempo reale al tecnico preposto con  chiamata diretta sul numero aziendale preposto ed in dotazione ai tecnici di turno. Questi ultimi  acquisiscono le richieste con i dati del cliente. Quindi, procedeno all’esecuzione dell’intervento con i tempi richiesti o secondo l’urgenza. Nel caso la richiesta provenga da un cliente non in possesso di contratto, i tecnici adotteranno la procedura aziendale contattando il cliente, spiegando  le modalità  di intervento e prendendo accordi per l’esecuzione della chiamata. La precedenza verrà sempre assegnata a chi avrà sottoscritto il contratto per il servizio 24 ore su 24. Ciò è evidenziato sui terminali degli operatori nel momento del colloquio telefonico con gli utenti, i quali informeranno i tecnici. Questi ultimi, inoltre, sono istruiti per procedere nel minor tempo possibile e con precedenza assoluta, nei casi di persone bloccate all’interno di una cabina mobile di un ascensore. Nel caso la richiesta provenga da un apparecchio di comunicazione bidirezionale, la procedura sarà la stessa,  la chiamata arriverà da  una persona rimasta bloccata all’interno di un ascensore che avrà premuto il pulsante apposito o il pulsante dell’allarme, l’apparecchio avrà inviato prima un messaggio in automatico con i dati identificativi dell’ascensore, poi darà la possibilità alla persona bloccata di parlare in viva voce con l’operatore e, a questo punto si attiverà la procedura di cui sopra. Una volta eseguito l’intervento, il tecnico ne darà comunicazione all’ufficio preposto che si preoccuperà di elaborarlo: questo verrà archiviato se tutto sarà risolto con l’intervento stesso, rimarrà in evidenza se sarà previsto un nuovo intervento con altra squadra. Saranno registrate tutte le operazioni eseguite su quell’impianto, tutti gli orari, i dati riguardanti chi ha telefonato, chi è intervenuto ed eventuali note. Queste automaticamente saranno registrate nel programma gestionale e daranno origine oltre ai documenti contabili anche all’archivio storico e alle statistiche. Ciò permetterà di analizzare in qualsiasi momento, anche su richiesta del cliente, lo stato dell’impianto. Questi dati saranno comunque utilizzati periodicamente per una analisi del servizio di manutenzione e quindi per la programmazione delle attività da svolgere su ogni impianto. L’ efficienza  del servizio, infatti, e quindi la sicurezza degli impianti ascensori non è garantita dal numero di visite di manutenzione periodiche, ma da una programmazione mirata a controllare sia le eventuali carenze di ogni singolo impianto sia le più generali opere di manutenzione. Risulta evidente che non tutti gli ascensori necessitano di uguale trattamento.  Si tiene, quindi conto della eterogeneità delle situazioni cercando di individuare le carenze prima che diventino problemi. Esiste quindi uno stretto contatto tra il servizio di pronto intervento 24 ore su 24 ed il servizio di manutenzione.